Eraclito

Eraclito

Il personaggio:

  • Detto oscuro, perché voleva che lui fosse capito non dai dormienti (la gente che non è filosofa), ma dai veri filosofi
  • Si considera un profeta perché dice di essere ispirato da Apollo
  • Contrapposizione tra filosofia, la via della verità (aletheia), e mentalità comune (doxa), la via dell’errore.

 

Teoria del divenire:

  • Panta rei, tutto scorre: il mondo è concepito come un flusso continuo => tutto muta tranne la teoria stessa del divenire
  • Il principio delle cose è il Fuoco, elemento mobile e distruttore per eccellenza: tutto ciò che esiste proviene e ritorna al Fuoco.

 

Dottrina dei contrari:

  • I contrari, in quanto opposti, lottano tra di loro ma nello stesso tempo non possono stare uno senza l’altro => l’armonia del mondo non risiede nella conciliazione dei contrari ma nella loro continua lotta (la guerra, polemos, di tutte le cose è madre, di tutte la regina) => se prevalesse un contrario il mondo finirebbe e ricomincerebbe secondo un concetto di anakuklosis
  • La legge dell’interdipendenza e di inscindibilità degli opposti è il Logos (Ragione): il pensiero che si esprime con la parola e che rileva la realtà delle cose, la verità

 

Fuoco => principio fisico che costituisce tutte le cose

Logos => legge universale che governa tutte le cose

L’universo come Dio-Tutto:

  • Il Dio-Tutto (che comprende ogni cosa) è una realtà incerata che esiste da sempre e per sempre
  • Il nostro mondo nessuno degli dei o degli uomini l’ha creato, ma fu sempre, è e sarà fuoco eternamente vivo che con ordine regolare si accende e si spegne => fase alterna distruzione – produzione

Lascia un commento