Luoghi dell’Inferno e posizione dei dannati

Accidiosi : sono collocati nel V cerchio e per punizione sono immersi nella palude dello Stige.Custodi sono i centauri

Adulatori : sono nella 2° bolgia dell’VIII cerchio. In vita si insozzarono moralmente ora sono immersi nello sterco

Antenora : 2° zona del IX cerchio infernale, dove sono punti i traditori della patria e della parte politica. Deriva da Antenore che consigliò di restituire Elena, macchiandosi di tradimento.

Antinferno : dove si trovano gli ignavi e gli angeli neutrali

Avari : sono nel IV cerchio insieme ai prodighi e spingono con il petto pesanti massi

Barattieri : 5° bolgia sono immersi nella pece bollente e torturati da demoni

Bestemmiatori : 3° girone del VII cerchio. Ora sono sdraiati sulla sabbia infuocata e sotto una pioggia di fuoco. Custode é il Minotauro.

Caina : prima zona del IX cerchio in vi sono i traditori dei parenti. E’ chiamato da Caino

Città di Dite : città infernale abitata da deoni e dannati. Introduce il basso inferno. Custodi sono le tre furie

Cocito : grande lago gelato che occupa il IX cerchio. In esso si gettano L’Acheronte, lo Stige e il Flegetonte

Consiglieri fraudolenti : 8° bolgia e in vita provocarono con i loro consigli liti infuocate ora sono avvolti da una fiamma appuntita

Eretici : Vi cerchio giaccioni in avelli infuocati

Falsari : 10° bolgia. In vita sfigurarono la verità ora sono sfigurati (della persona dalla rabbia; della moneta dall’idropisia; della parola dalla febbre)

Flegetonte : terzo dei fiumi: significa bollente.

Fraudolenti : VII cerchio detto Malebolge

Giudecca : quarta zona del IX cerchio dove sono puniti i traditori dei benefattori

Golosi : III cerchio dell’Inferno. In vita avidi di cibo ora giacciono nel fango tormentati da piaggia di acqua sudicia, neve e grandine e sono dilaniati da Cerbero

Ignavi : sono nel vestibolo dell’Inferno.. In vita non ebbero alcun ideale ora per punizione corrono nudi dietro uno stendardo e punti da vespe e mosconi (Celestino V)

Indovini : 4° bolgia VII cerchio. Per punizione hanno capo rivolto dalla parte del dorso e quindi sono costretti a guardare indietro

Ipocriti : 6° bolgia VIII cerchio dell’Inferno. Camminano lentamente sotto cappe di piombo dorate esternamente

Iracondi : sono tra gli accidiosi nel V cerchio. Sono immersi nella Palude dello Stige e si percuotono a vicenda.

Ladri : 7° bolgia corrono nudi in mezzo ai serpenti e sono da questi tormentati

Lussuriosi : II cerchio

Palude dello Stige: occupa il V cerchio vi sono gli iracondi e gli accidiosi.

Prodighi : IV cerchio spingon o pesanti macigni

Ruffiani , insieme ai seduttori sono nella 1° bolgia e sono frustati dai diavoli

Scialacuqatori : tra i violenti contro se stessi 2° girone del VII cerchio. Per punizione sono inseguiti e sbranati da cagne nere

Seduttori : 1° bolgia e divisi in seduttori per conto altrui (ruffiani) e seduttori per conto proprio. In vita compirono azioni vergognose, ora corrono nudi, frustati dai diavoli

Seminatori di discordie : 9° bolgia e divisi in seminatori di discordie religiose, politiche, familiari. Per punizione sono mutilati dalla spada di un diavolo

Simoniaci : coloro che concedono beni spirituali per denaro. 3° bolgia e sono conficcati a testa in giù in buche di pietra e hanno i piedi lambiti da fiamme

Sodomiti : violenti contro Dio. 3° girone del VII cerchio Cammianno sulla sabbia infuocata e sono tormentati da una pioggia di fuoco

Stige : fiume infernale che forma una palude dove vi sono gli iracondi e gli accidiosi. Custode é Flegias

Suicidi : 2° girone del VII cerchio sono tramutati in arbusti e straziati dalle Arpie

Tolomea : 3° zona del IX cerchio in cui vi sono i traditori degli amici e degli ospiti. Immersi completamente nel ghiaccio

Usurai : 3° girone del VII cerchio. In vita stettero seduti intascando soldi ora sono seduti sulla sabbia infuocata e tormentati da una pioggia di fuoco


Forse ti interessa anche:

  1. Riassunto dei canti dell’Inferno
  2. Caratteristiche Inferno di Dante
  3. Principali personaggi dell’Inferno di Dante
  4. Caratteristiche della Divina Commedia

Lascia un commento